Giorello, Giulio

Presenze al FilosoFestival:

2008 – “Fumetti e messaggio”, con Massimo Bonfatti e Emiliano Pagani
2007 – “Il relativismo non ha mai ucciso nessuno”, con Guido Giacomo Gattai

Video degli incontri:

il relativismo secondo Giorello

Biografia:

Giulio Giorello è laureato in Filosofia (1968) e in Matematica (1971). Ha insegnato nella Facoltà di Ingegneria (Pavia), di Scienze Fisiche e Matematiche (Catania), di Scienze Fisiche (Università dell’Insubria – Sez. di Como), nonché al Politecnico di Milano. Dirige presso Raffaello Cortina Editore la collana Scienza e Idee ed è editorialista del Corriere della Sera. È stato Presidente della Società di Logica e Filosofia delle Scienze (SILFS). Si è occupato di storia e filosofia della matematica e della fisica. Ha svolto un ruolo critico nel dibattito sulle proposte metodologiche e antimetodologiche di Popper, Kuhn, Feyerabend e Lakatos. Ha lavorato insieme con il matematico René Thom nel contesto della cosiddetta teoria delle catastrofi. Con Pietro Adamo si è interessato ai rapporti tra libertà di ricerca e protestantesimo radicale, con particolare attenzione alle isole atlantiche e alle colonie americane di lingua inglese. Con Marco Mondadori ha ripreso temi e problemi della concezione individualistica e libertaria della società, con riguardo alle concezioni di B. Spinoza, J.S. Mill e K.R. Popper. Ha sviluppato, in particolare, aspetti tecnici e filosofici della prospettiva “neoutilitarista” ripresa, nella seconda metà del Novecento, dal premio Nobel J.C. Harsanyi, anche alla luce della concezione soggettivistica delle probabilità, rifondata in Italia dal matematico Bruno de Finetti.

 

Annunci